Enoteca Le Zitelle: il “Bacaro” veneziano di Via Coni Zugna

Enoteca Le Zitelle - Le bottiglie di Vino

Scende la notte oscura su Milano. La temperatura si abbassa, l’autunno si adagia sulle strade metropolitane con i suoi colori, la gente è in giro ad animare le vie della Movida per cercare di esorcizzare le fatiche quotidiane. Distrazione, voglia di evadere, fantasie da inseguire, bisogno di contatto umano. Il team di Trovino torna “On The Road” a caccia di nuove emozioni enoiche. Ci rechiamo all’Enoteca Le Zitelle di Via Cogni Zugna 56, “aria di Venezia” a 5minuti dalla Darsena. Vediamo com’è andata..

Enoteca Le Zitelle - Il soppalco dal bassoL’Enoteca Le Zitelle è un bel posto. Piccolo sicuramente, come altre enoteche a Milano, ma accogliente, sia nell’arredamento intimo ed essenziale, sia nel personale disponibile e cortese. E iniziare con un piccolo tagliere di salumi e formaggi “offerto dalla casa”, di questi tempi è “tanta roba”.

Enoteca Le Zitelle - La lavagna con le proposte del giorno

La classica lavagnetta con le offerte del giorno (o della settimana) mostra ai clienti cosa c’è in mescita e quali sono i piatti proposti per accompagnare. Cinque/sei etichette per ogni tipologia (Rossi, Bianchi, Bollicine) con alcuni vini da meditazione, tra i 5 ai 10 euro in base all’importanza del vino.

Diverse le bottiglie a disposizione, tra grandi nomi e produttori meno noti, ben esposti nel mobiletto centrale, visibile appena entrati.
Tra le proposte al calice, abbiamo assaggiato la BarberaTerra” di Walter Massa, immediata e fresca, piacevole e gioviale e un bel Syrah di Poderi Firenze, più importante, con gradevoli note speziate e di frutti di bosco.

Enoteca Le Zitelle - Calici di Vino e Taglieri mistiCome pietanze si poteva scegliere tra i classici taglieri misti, selezioni di soli salumi o formaggi, bruschette miste e altre specialità come crostini con zola, tometta di capra, acciughe ecc.
Noi abbiamo optato per un altro tagliere salumi/formaggi e un piatto di bruschette, entrambi gradevoli con materie prime di buona qualità.

Clientela eterogenea, mix tra giovani eno-curiosi ed appassionati, pochi i tavoli, qualche botte e un bel soppalco dove si trovano sedie e una specie di gradinata (stile sauna) dove è possibile sedersi e consumare in modo “sportivo”. Enoteca Le Zitelle - Sala Superiore
Ma atmosfera rilassata (almeno ieri) e cortesia fanno di questa visita un’esperienza piacevole e sicuramente da ripetere.
Ottimo il rapporto qualità prezzo, tra le migliori enoteche milanesi da questo punto di vista. Aperta tutti i giorni dalle 18 fino a mezzanotte.

 

*bacaro veneziano = tipica osteria di Venezia

Appassionato di Vino ormai dal 2005, assaggiatore ONAV di primo livello, tante serate e visite in cantina con devozione a Bacco..ho lanciato Trovino per aggregare contenuti e opportunità..e ora il Blog per unire in un coro unico la voce di produttori, enotecari, assaggiatori, giornalisti e poeti del vino...

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Tags dell´articolo:
· ·
Categorie dell´articolo:
Una vita in Enoteca
108
https://www.trovino.it

Appassionato di Vino ormai dal 2005, assaggiatore ONAV di primo livello, tante serate e visite in cantina con devozione a Bacco..ho lanciato Trovino per aggregare contenuti e opportunità..e ora il Blog per unire in un coro unico la voce di produttori, enotecari, assaggiatori, giornalisti e poeti del vino...

Post Correlati


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi