Etna Rosso DOC – Alla scoperta del Nerello Mascalese

etna_rosso_cottanera_2008

Quando si accosta la regione Sicilia al mondo del Vino, purtroppo il primo vitigno a cui si pensa è il Nero D’Avola.
Dico purtroppo perchè secondo me, al di là delle mode e delle convinzioni costruite nel tempo, ci sono vitigni in Sicilia molto più interessanti, con caratteristiche e potenzialità di maggior prospettiva.

Uno di questi è il Nerello Mascalese, vitigno autoctono molto antico, coltivato principalmente alle pendici dell’Etna, su terreni vulcanici, che insieme al Nerello Cappuccio da vità ad una DOC davvero molto interessante: l’Etna Rosso.

La DOC in questione si riferisce al territorio di Catania chiaramente, ma il Nerello viene impiegato anche nella DOC Faro nella zona di Messina.

In generale il Nerello è considerato dagli esperti un vitigno nobile, in grado di donare vini che olte ad avere una gradazione importante (13-15%), regalano emozioni notevoli grazie alle spiccate caratteristiche organolettiche, soprattutto in annate particolari.
Da infatti vita a vini di elevata struttura, complessi con sentori olfattivi fini e particolari, equilibrati con un finale lungo e piacevole. Grazie all’altezza dei vigneti e alla notevole escursione termica, anche l’acidità è marcata e regala freschezza al palato.

Al Vinitaly 2011 ho avuto la fortuna di assaggiare qualche campione davvero valido come i due qui di seguito:

Etna Rosso DOC 2008 (Cantina Cottanera): una bel vino secondo me, seducente e misterioso. Grande impatto, equilibrato, ampio e molto fine, impreziosito da una buona mineralità e da sentori speziati ottenuti grazie al territorio vulcanico dell’Etna, davvero straordinario. Da degustare lentamente, anche senza mangiare.

tascante_etna_rosso_prima_vendemmia_2008

Tascante 2008 (Tasca D’Almerita – Tenuta Tascante): altro vino di spessore, in produzione da pochi anni, Nerello Mascalese in purezza con vitigni sul versante Nord del vulcano.
Sentori floreali di glicine, frutti rossi di bosco e ciliegia, note minerali di grafite arricchiscono un vino di corpo, dal finale lungo, asciutto e persistente.

Le offerte di Etna Rosso su Trovino

Appassionato di Vino ormai dal 2005, assaggiatore ONAV di primo livello, tante serate e visite in cantina con devozione a Bacco..ho lanciato Trovino per aggregare contenuti e opportunità..e ora il Blog per unire in un coro unico la voce di produttori, enotecari, assaggiatori, giornalisti e poeti del vino...

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Tags dell´articolo:
· ·
Categorie dell´articolo:
Assaggi Casalinghi

108
https://www.trovino.it

Appassionato di Vino ormai dal 2005, assaggiatore ONAV di primo livello, tante serate e visite in cantina con devozione a Bacco..ho lanciato Trovino per aggregare contenuti e opportunità..e ora il Blog per unire in un coro unico la voce di produttori, enotecari, assaggiatori, giornalisti e poeti del vino...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi