Wine Tour in Valle d’Aosta con Enofaber

Nebbiolo Minuzzo Magnum e Petit Arvine Grosjean

A volte capita che conoscenze virtuali nate su Internet tra un Blog e un Social Network portino le persone ad osare e a lanciare proposte o piccole sfide che nascono da passioni ed interessi comuni…in questo caso, manco a dirlo, il vino e il suo mondo.

E’ quello che è successo ad aprile tra me e il celebre Enofaber, blogger esperto di vino e Valle d’Aosta e autore del libro Vino in Valle, che dopo un pò di “trattativa” via mail sulla data, abbiamo condiviso la provocazione di un appuntamento al buio sul territorio valdostano alla scoperta (per me) dei vini e dei colori locali che da tempo mi incuriosivano e occasione per entrambi di trasformare la conoscenza virtuale in reale.

Con molta disponibilità Fabrizio ha organizzato, il 25 aprile, un mini tour in bassa e media valle durato tutto il giorno che ci ha portato, partendo da Ivrea, prima a visitare la minuscola cantina di Gabriella Minuzzo, poi di pranzare in modo egregio al ristorante Omens e poi nel pomeriggio, dopo una siesta fuori dal ristorante cullati dal vento e dal verde dominante, a visitare la cantina dei Frères Grosjean e a chiudere con aperitivo all’aperto da La Vrille.

La Valle d’Aosta è una regione bellissima, piena di luoghi storici da visitare, circondata da montagne verdi e maestose che sembrano quasi accogliere i turisti con circospezione e sospetto, per poi allargare dopo pochi chilometri le braccia in un saluto cordiale e atteso da tempo.
Lungo la strada statale si intravvedono castelli di varie epoche, guardiani silenziosi della terra che cambia, il fiume che segue il percorso della macchina quasi a voler assicurarsi delle nostre intenzioni e le vigne che sfidano la legge di gravità, rappresentando il baluardo di quella che viene chiamata viticultura eroica…davvero un fulgido esempio qui in valle..

Durante il percorso Fabrizio sciorina citazioni, curiosità, aneddoti e brevi nozioni sul panorama e sulle attrattive che si palesavano davanti agli occhi, che hanno impreziosito e completato il tour.
E i vini non sono da meno..magari non ancora famosi, sicuramente frenati da una produzione limitata che in gran parte viene consumata in loco o fuori dall’Italia, ma sicuramente da scoprire e di assoluto livello qualitativo. Inoltre, aspetto per me rilevante, ci sono molti vitigni autoctoni che vengono coltivati solo in questi valli e personalmente, da appassionato di vino, è uno degli aspetti che mi attrae di più..scoprire ed assaggiare prodotti tipici, del territorio, unici nel suo genere.Sala Degustazione Cantina Gabriella Minuzzo
Gabriella Minuzzo ha solamente un ettaro di terreno e una cantina minuscola…ma grande è stata la sua cordialità e disponibilità nell’accoglierci nella piccola sala degustazione dove ha accompagnato diversi assaggi di vino raccontandoci le annate, i suoi vini, il territorio e i sogni nel cassetto..è sempre un’esperienza incredibile per me parlare con persone che producono vino, che creano qualcosa dalla terra e che vivono a contatto con la natura facendo business sviluppando idee ed inseguendo sogni..

Buoni i Muller Thurgau (2012 e 2013 se ricordo bene), notevoli i Pinot Nero e il Nebbiolo di cui ho preso una magnum ancora da bere (produzione limitata), mancava il Mayolet e in vendita non c’era molto..questa l’unica pecca, ma comprensibile.

Pranzo ottimo alla trattoria Omens a Verres, meta imperdibile se si passa da quelle parti. Cucina tradizionale, ottima cantina di vini (locali soprattutto) e rapporto qualità-prezzo adatto ad una felice digestione;).

A metà pomeriggio arriviamo da Grosjean, non facile da trovare per chi sprovvisto di “guida”, produttore valdostano doc, uomo imponente, ma molto cordiale e disponibile nel farti assaggiare i suoi prodotti e raccontarti aneddoti del passato che rendono mistica e a volte commovente la degustazione…i suoi vini non sono né facili, né immediati, ma forse il loro fascino è proprio questo..non fermarsi alle prime impressioni.
Ne abbiamo bevuto diversi, ma Fumin e Petit Arvine sono quelli che mi sono rimasti più impressi, entrambi nella versione base.
L’aspetto più tipico della degustazione, in parte provato anche di mattina, è la grande varietà di vitigni autoctoni a disposizione…alcuni assaggiati direttamente dalla vasca, che dal punto di vista didattico è un’esperienza molto istruttiva e non frequente. Cornalin, Mayolet, Premetta, Fumin, Vien de Nus..una scoperta dietro l’altra….finale hard e quasi da infarto con la fontina più buona che abbia mai mangiato…opulenta;)Barricaia Grosjean Il Blogger Enofaber e Vincent Grosjean
La giornata si è chiusa con un aperitivo all’aperto, fronte montagne, da La Vrille dove abbiamo assaggiato solamente il suo ottimo Chambave Muscat (clone regionale di Moscato), acido, fresco e molto lungo in bocca…ma a colpire di più sono state l’atmosfera rarefatta e silenziosa e il panorama di fronte…montagne e cielo….impagabile e da vivere respirando piano e meditando sul senso della vita…Panorama Valle Aosta presso Cantina La VrilleGran bella gita, consigliatissima da fare in giornata ma ancora meglio lungo un week-end.
Se poi si ha la fortuna di avere una guida “ad personam” “les jeux sont fait” ..

Le offerte di vini Valdostani su Trovino

Appassionato di Vino ormai dal 2005, assaggiatore ONAV di primo livello, tante serate e visite in cantina con devozione a Bacco..ho lanciato Trovino per aggregare contenuti e opportunità..e ora il Blog per unire in un coro unico la voce di produttori, enotecari, assaggiatori, giornalisti e poeti del vino...


Tags dell´articolo:
· · ·
Categorie dell´articolo:
Viaggi DiVini · Visite in Cantina

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

108
http://www.trovino.it

Appassionato di Vino ormai dal 2005, assaggiatore ONAV di primo livello, tante serate e visite in cantina con devozione a Bacco..ho lanciato Trovino per aggregare contenuti e opportunità..e ora il Blog per unire in un coro unico la voce di produttori, enotecari, assaggiatori, giornalisti e poeti del vino...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi