Dentro il Roero: Visita a Ca di Caire, la cantina di Emanuele Rolfo

Degustazione Vini Emanuele Rolfo con Trovino

Nuova Tappa del Trovino Wine Tour, questa volta siamo nella parte Nord del Roero, da Emanuele Rolfo, nei pressi di Montà (CN), adiacenti alle Province di Torino e Asti….dove il Roero comincia.
Ancora un piccolo produttore, fuori dai grandi giri, un’azienda famigliare che ha molte cose da raccontare….veniteci dietro!

Entrare nel Roero da Nord, per arrivare a Cà di Cairè, l’azienda di Emanuele Rolfo fondata nel 1979, è già di per sè un’esperienza, in quanto il paesaggio non è il classico mix di colline e vigneti che ci si poteva aspettare, ma una volta lasciata la strada principale, ci si addentra piano piano in una piccola valle, dove la stradina penetra un bosco dominato dall’inverno, nella sua crudezza ed essenzialità, con il dubbio che si instilla beffardo dentro la testa sussurando ombre e timori di aver sbagliato strada…fino a quando il cartello ufficiale del Roero appare dimesso ma foriero di nuova consapevolezza, accompagnandoti soddisfatto fino all’entrata dell’azienda…

E’ sempre un privilegio e un grande piacere visitare produttori di vino o di altri prodotti agricoli, ascoltare le loro storie fatte di semplicità e duro lavoro, di amore per la terra e per il territorio, di grande passione per la vite e il vino in grado di far superare difficoltà e distanze che sembrano incolmabili e che attraverso il lavoro di generazioni riescono a portare dei risultati a volte sorprendenti.

Emanuele Rolfo non è da meno, affabile e vispo, amante della tradizione in cantina senza rinunciare a cercare nuove strade, a sperimentare nuove soluzioni per rendere la propria offerta di vini completa e di interesse per tutti i palati, mantenendo però il focus sul territorio, sulle caratteristiche e sui vitigni del Roero.

Vasche di acciaio cantina Emanuele Rolfo Ca di CaireUtilizzo del Barrique marginale, solo vasche di acciaio, di cemento, grandi botti per i vini più complessi e tini in vetroresina per i travasi.
Vendemmia in gran parte manuale con uso di macchinari ridotto e tecnologia indispensabile alle attività in cantina, senza troppi sofismi.
Viticultura convenzionale con grande attenzione alla qualità del prodotto. Botti di rovere cantina Emanuele Rolfo Ca di CaireUno degli esperimenti di Emanuele, se non erro su una Croatina prossima al commercio, prevede l’uso dei soli solfiti naturali, escludendo quelli aggiunti in vinificazione. Sta inoltre lavorando per ottenere una certificazione, attraverso analisi chimiche di dettaglio su campioni di vino, che sia in grado di verificare quali sono le componenti di un vino finito e in che percentuali sono presenti.
Un approccio diverso rispetto al biologico ma sempre indirizzato verso la qualità del prodotto e la salute dei consumatori.

I Vini di Emanuele Rolfo

I suoi vini sono “figli legittimi” del territorio, asciutti e senza orpelli a corredo, dritti ed immediati senza risultare banali.

I vini di Emanuele Rolfo incontrano TrovinoQuello che mi ha colpito di più è proprio l’alfiere della tradizione per eccellenza: il Roero Arneis 2013. Fresco, molto profumato, quasi selvatico, con gradevole sottofondo minerale che accompagna note floreali e di camomilla molto piacevoli, senza concedere nulla a mode o tendenze.
Al suo fianco c’è un Roero più ambizioso ed elaborato, il Roero Arneis Cru Menelic DOCG, forse più noto del precedente ma meno aderente allo stile aziendale a mio avviso.

Tutti validi i rossi, prodotti con fermentazione a cappello libero e macerazione a cappello sommerso per 20 giorni, per poi affinare per 12 mesi in botti di rovere; dal Barbera base Bugia Nan 2012 alla Barbera Cru Ca di Caire fino ai due NebbiolI: il Nebbiolo d’Alba 2012, più potente e corposo, con un tannino di buona trama, ancora da aspettare per una completa evoluzione, e il Roero DOCG 2009, meno moderno ma più fine e aderente alle caratteristiche del territorio. Un vino che si farà apprezzare nel tempo, ma che già da subito mostra stoffa e complessità, accompagnata da grande ricchezza estrattiva.

Tempo di ripartire, le Langhe ci aspettano!

Appassionato di Vino ormai dal 2005, assaggiatore ONAV di primo livello, tante serate e visite in cantina con devozione a Bacco..ho lanciato Trovino per aggregare contenuti e opportunità..e ora il Blog per unire in un coro unico la voce di produttori, enotecari, assaggiatori, giornalisti e poeti del vino...


Tags dell´articolo:
· · · ·
Categorie dell´articolo:
Viaggi DiVini · Visite in Cantina
  • Grazie a lei Emanuele per la disponibilità e la pazienza! E ovviamente per il commento sul Blog;)

    Teniamoci in contatto

    a presto

    Massimo

    Massimo 28 gennaio 2015 12:10 Rispondi
  • Buongiorno Massimo e grazie per la Sua visita. Ho apprezzato la Sua naturalezza , il Suo approccio e naturalmente la Sua preparazione. Quando vorrà il Roero l’aspetta e i miei … filari anche . A presto e buon lavoro.
    Emanuele

    emanuele rolfo 28 gennaio 2015 12:01 Rispondi

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

108
http://www.trovino.it

Appassionato di Vino ormai dal 2005, assaggiatore ONAV di primo livello, tante serate e visite in cantina con devozione a Bacco..ho lanciato Trovino per aggregare contenuti e opportunità..e ora il Blog per unire in un coro unico la voce di produttori, enotecari, assaggiatori, giornalisti e poeti del vino...

Commenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi